La serie tv di Shadowhunters? È come mangiare un gelato

Come al solito, qualsiasi cosa succeda, mi ritrovo a commentarla in ritardo!  Comunque, senza giri di parole andiamo al sodo: Shadowhunters, la prima stagione.
Ecco, ora che ho visto tutte e 13 le puntate, posso dire senza problemi ciò che penso di questa serie tv. Procediamo con calma: vi premetto che sono una grandissima fan dei libri e anche del film (in particolare di molti membri del cast iniziale); ciò però non significa che io non sia una persona obbiettiva, infatti il mio giudizio sarà imparziale.questo è lo spirito giusto
Vi state ancora chiedendo il perchè del titolo? Leggete tutto e capirete.

Trama
Iniziamo spezzando una lancia a favore di questa chiacchieratissima serie tv citando un estratto dal blog Hall of Series:

Forse non molti di voi ci hanno pensato ma come si può creare un pubblico appassionato senza poter ricorrere a soliti “stratagemmi” da serie tv? Parliamo di cliffhanger, suspence, colpi di scena incredibili e molto altro. Niente, i poveri sceneggiatori di Shadowhunters non hanno potuto utilizzare nulla di tutto ciò, perchè? Semplice, se almeno il 20% degli spettatori ha già letto i libri, possiamo dire con certezza che un altro buon 60% ha visto il film. Che poi l’abbiano apprezzato o meno è un discorso a parte, ma ormai tutti i grandi spoiler e plot twist della trama sono stati svelati. La soluzione che hanno trovato gli sceneggiatori è, purtroppo, l’unica possibile: anticipare e velocizzare tutto ciò che il film ha già raccontato (la verità sul padre di Clary ad esempio) e aggiungere qua e la elementi diversi dalla storia per sorprendere lo spettatore.

Il risultato? Secondo me, alcuni cambiamenti sono abbastanza accettabili, insomma, ammetto che anche io all’inizio ero più “Ok, il film è andato male, ma adesso ci pensa la serie a riprodurre visivamente ogni dettaglio del libro” e quindi durante le prime puntate criticavo ogni minima differenza con i libri. Però, ad essere onesti, si sopravvive lo stesso, almeno abbiamo un po’ di suspence.
Dall’altra parte, per rendere più interessante la storyline sono state inserite anche cose che risultano scontate/pacchiane, o come si dice adesso “trash”. E la cosa che mi dispiace di più è che questi elementi non sono ironici al limite del grottesco per far ridere e quindi fatti apposta, ma sono “naturali”, ciò significa che se so impegnati pe fa na cosa, ma il risultato è stato un misto fra Peppa Pig e Dora l’esploratrice.

Effetti speciali & co. 
Ciò che io mi chiedo: con tutti i fans di Shadowhunters in giro per il mondo, perchè la serie tv non può permettersi di fare degli effetti speciali decenti?


Le spade sembrano dei giocattoli fosforescenti, compresa la coppa mortale e i vari brillocchi magici che girano durante gli episodi. I mostri o comunque le creature magiche (in particolare i fratelli silenti) secondo me potevano essere fatti molto meglio e risultare più realistici.


Giustamente il film è il film, quindi è scontato che la qualità sia superiore, ma non riesco comunque a spiegarmi perchè avendo un grande pubblico assicurato, nessuno si impegni a tirare fuori qualcosa di soddisfacente.

Ad essere sinceri però, sono la prima che ha amato e si guarda serie tv come Once Upon a Time e Merlin, le quali non vantano effetti grafici degni di nota, per cui, non mi lamento più di tanto neanche di quelli di Shadowhunters. Aggiungo solo che dal punto di vista tecnico, anche se non sono un’esperta, certe inquadrature e la qualità del video risultano simili a quelle di una web serie, ovvero, fatti in maniera approssimativa e poco professionale. Un altro clichè che denota una scarsa applicazione, sono i dialoghi troppo forzati. Per l’angelo, ma vi costava tanto strutturare delle frasi meno banali, tipiche da serie tv? (Ripeto che questo è il mio modesto parere, che potete anche non condividere).

Recitazione & Personaggi
Oh, qui tocchiamo un tasto dolente. Come per la trama, anche qui i pro e i contro si bilanciano.

Clary/Kat McNamara
Bocciata sin dall’inizio. Dicevano tanto che la Collins non andava bene, ma io preferisco una Clary minuta, con i capelli rosso mogano invece che arancioni e interpretata alla grande, che una Clary alta, che sculetta e praticamente mal costruita come personaggio. So bene che molti del nuovo cast sono neo attori ancora inesperti anche per le serie tv, ma cavolo, stiamo parlando di Shadowhunters, una saga che ha smosso migliaia di persone, possibile che la McNamara fosse la candidata migliore per interpretare Clary Fray? E sinceramente nel corso delle puntate non ho visto un grande impegno da parte sua, tant’è che nella 13 quando si mette a piangere o abbraccia la madre accentua così tanto le smorfie che sembra aver ingoiato un rospo velenoso.  

Kat mentre ci commuove grazie alle sue doti recitative

Sveglia! Non siamo in una web series di youtube, siamo in televisione e noi fans vogliamo lo stesso impegno che ci hanno messo quelli del film per interpretare i personaggi!

Jace/Dominic SherwoodIl Jace della serie tv è un’altra persona. Fatemi spiegare meglio, nei libri ho amato alla follia Jace, che è uno di quei protagonisti maliziosi, spacconi, affascinanti ma allo stesso tempo con un cuore d’oro. Nella serie tv, nonostante Dominic sia un bel ragazzo e anche un discreto attore, tutto ciò che aveva reso Jace il mio personaggio preferito è stato spazzato via. Gli hanno tolto  quella malizia e quelle battutine che nel libro erano le mie cose preferite. Mi sento in dovere di ricordare a tutti che Jamie C. Bower quando venne scelto per il film, fu così criticato dai fans poichè non aveva l’aspetto “giusto” (che poi questo “giusto” è parecchio soggettivo dato che Jamie ha un aspetto delicato, e Jace in quanto mezzo-angelo dovrebbe avere tratti dolci etc… ma ok), che si impegnò così tanto, che nel film mi sembrava di vedere per davvero il Jace dei libri: stesso sguardo, stesse movenze, stesso modo di dire le cose, di provocare Clary etc…

Nonostante tutto, il Jace della serie, che si potrebbe chiamare l’altro Jace, mi va bene lo stesso. È come la trama della serie tv: diversa dal libro, non da scartare ma accettabile.

Alec/Matthew DaddarioC’è da dire che nel telefilm Alec è riuscito ad oscurare Jace e questa cosa dovrebbe farci riflettere un attimo. Come è possibile?
Matthew è stata una vera rivelazione, mostrandoci un Alec insicuro, rispettoso delle regole, in conflitto con se stesso ma allo stesso tempo affascinante e tremendamente sexy. È vero che sta sempre mezzo nudo ogni due per tre, ma come possiamo biasimare gli sceneggiatori? Se avete delle armi segrete, usatele!

Fratello di Alexandra Daddario, nonché  di Annabeth  Chase di Percy Jackson, la sua interpretazione è nettamente la migliore fra i protagonisti del cast. Aggiungo anche che purtroppo non posso fare molti confronti con il film, visto che nella pellicola Alec non ha avuto il ruolo che meritava, però NON ditemi che Kevin Zegers non ha interpretato bene Alec o che era troppo vecchio perchè: 1) Kevin Zegers aveva tutti i requisti per fare Alec(a differenza di Matthew che non ha gli occhi azzurri) e 2) Kevin aveva la stessa età di Matthew quando ha fatto il film.
Infine, non voglio criticare nessuno, comunque se avete letto i libri e siete dei fans di Shadowhunters fatti e finiti, sapete benissimo – o vi ricordo – che Alec va amato anche per il suo carattere, non solo perchè Matthew Daddario è un gran bel figliolo.

Isabelle/Emeraude Toubia Sicuramente nella serie tv questo personaggio ha avuto più spazio, e nonostante non rispetti fisicamente la descrizione del libro, Emeraude se l’è cavata piuttosto bene nel presentarci Izzy. Mi è piaciuta in particolare la sua relazione con Meliorn e la sua determinazione nel difendere ciò in cui crede davvero: la collaborazione fra nascosti e shadowhunters.

Simon/Alberto Rosende
Anche per Alberto il cartellino è verde, non so spiegarlo, ma a differenza dell’attore del film è riuscito a farmi apprezzare Simon e farmelo vedere sotto una nuova luce. In questa serie tv abbiamo visto il suo radicale cambiamento nel corso delle puntate e devo dire che Alberto è risultato abbastanza credibile.

Magnus/Harry Shum JrChe dire? Forse la mia sarà un’opinione impopolare però il Magnus della serie tv è stato leggermente troppo sopra le righe, o comunque non mi ha convinto completamente. Ok, sappiamo tutti che Magnus Bane è glitter, feste, etc… ma deve essere allo stesso tempo sensuale e misterioso. Oltre ad amare gli uomini è ha avuto anche relazioni con molte donne, quindi ci si aspetta un certo tipo di fascino e temperamento. A me l’interpretazione di Harry Shum ha dato più l’idea di una specie di Enzo Micio del mondo magico. Sarà l’aspetto fisico poco virile o l’atteggiamento da sassy queen troppo esagerato?
Per curiosità l’ho paragonato all’attore del film, che mi è risultato nell’insieme molto meglio. Comunque, alla fine si può dare un cartellino verde/giallo anche ad Harry.

Luke/Isaiah Mustafà 
L’ultimo dei personaggi che voglio analizzare nel dettaglio, è proprio il nostro caro Luke. Forse non lo sarà stato per tutti, ma per me è stata una piacevole sorpresa il modo con cui hanno rivalutato questo personaggio. Sono stata contenta di vedere tutta la sua storyline e di vederlo coinvolto maggiormente nella prima parte della storia. Secondo me è stata una scelta azzeccata. Inoltre vi propongo un’interessante riflessione su questo personaggio fatta da Hall of Series: clicca qui per leggere l’articolo.

Le ship

Clace
Se la Clary di Kat non è la vera Clary, e il Jace di Dom non è il vero Jace dei libri, allora la Clace che sto guardando nel telefilm non può essere sicuramente la Clace che ho tanto amato. Fatta di battutine pungenti e allo stesso tempo di bei momenti in cui entrambi avevano modo di approfondire il loro rapporto.
Purtroppo nella serie tv, hanno dovuto velocizzare il ritmo della storia, finendo col tagliare le migliori scene fra Jace e Clary e facendoli sembrare i soliti ragazzini da telefilm che si innamorano al primo sguardo durante la prima puntata e magicamente si metto insieme amandosi alla follia 10 puntate dopo.

Ci sono state certe scene che sono risultate campate per aria, capisco che dovevano incentrarsi sulla richiestissima Malec, ma ricordiamoci anche chi sono i veri protagonisti della storia!

Malec
Malec, Malec, Malec. Una delle cose meglio riuscite della serie tv! E devo dire, che anche Lydia come ostacolo campato random alla fine non mi è dispiaciuto. Certo, anche loro sono stati parecchio trascurati a tal punto che svariate volte mi sono chiesta:  ma se si sono rivolti la parola due volte, com’è che già dopo 5 puntate se amano come non mai?
Non approfondisco da questo punto di vista, so solo che l’episodio Malec è stato uno dei miei preferiti. L’unica cosa che mi ha lasciato l’amaro in bocca è stato il finale, con Camille di mezzo. Non possono lasciarmi in sospeso in questo modo!

Sizzy o Melbelle? 
In tutta la saga, una delle mie ship preferite sono i Sizzy (Simon e Isabelle), però devo tener conto anche della serie tv che si è incentrata più sul rapporto tra Isabelle e Meliorn, che come ho accennato prima non mi è dispiaciuto. Per adesso, who knows?

 

Fra le altre considerazioni random che ho da fare sulla serie ci sono:
– Hodge: spiegatemi per quale ragione non può essere un adulto bello cresciuto/anziano come nel libro.
– Perchè esiste gente che shippa Alec e Clary?
– Perchè l’istituto deve essere pieno di gente ma quando succede qualcosa sono sempre i nostri protagonisti ad andare in missione, fare casino etc.. possibile che non intervenga mai nessuno? Insomma ci sono un centinaio di Shadowhunters dentro l’istituto e Jace, Clary, Izzy ed Alec se ne vanno in giro urlando in mezzo a tutti i loro complotti e NESSUNO dice niente? Per la prossima stagione darò 10 euro ad una delle shadowcomparse in modo che quando i soliti 4 si metteranno a progettare cose contro la legge del Clave questo sbuchi fuori dicendo: “Hey, questa cosa è fuori legge, mi sa tanto che dovrò denunciarvi”. Così sarebbe più credibile. Oppure una cosa più intelligente da fare sarebbe rendere l’istituto deserto COME NEL LIBRO, per evitare incoerenze.
-Chi ha visto solo la serie tv non sa cosa significa “by the angel”, o comunque si è perso il 99,9% delle divertentissime battute di Jace. Anzi, si è perso il lato migliore di Jace.
-Perchè Valentine sembra un tossico?
-Perchè il covo del supremo cattivo di eccetera eccetera(Valentine), si trova a Chernobyl?

E potrei andare avanti per ore a dirvi quali sono stati i miei pensieri sulla serie, ma fidatevi che è meglio non farmi parlare troppo, o potreste addormentarvi.
Come voto finale? I have no idea. Ho cercato di fare la buona nel mio precedente articolo  solo perchè dovevo mediare con l’opinione comune. Se invece dovessi esprimere il mio giudizio personale non saprei come rispondervi, perchè oggettivamente è una di quelle serie che non passeranno mai alla storia, ma Shadowhunters (come saga) è Shadowhunters, potrebbero fare anche una web series per poveracci e me la guarderei lo stesso.
In conclusione, per strani motivi, nonostante tutte le mie lamentele si può dire che Shadowhunters non è una brutta serie, semplicemente è esageratamente diversa da ciò che il fandom si aspettava. Questa diversità gli da un non so che di strano: dentro di me quando guardo le puntate, non sto guardando la mia Shadowhunters dei libri, sto guardando qualcosa che ci somiglia vagamente ma che continuo a guardare per inerzia.
È come mangiare il gelato, sei triste perchè il film è andato male e ti consoli con la serie tv. A primo impatto ti si congela il cervello, rimani agghiacciato per le diverse aspettative, ma nonostante tutto ti abitui, continui a mandare giù il boccone e finisci la scodella perchè in fondo ti piace.

Qui Sara Scrive, passo e chiudo.

One thought on “La serie tv di Shadowhunters? È come mangiare un gelato

  1. Biancamaria il said:

    Devo dire che la penso come te. Quando ho iniziato la serie l’ho fatto solamente per un bisogno personale di vedere i libri che amo messi in scena… Ma la cosa non è stata come me l’aspettavo. Sicuramente quando guardo le puntate devo far finta che non siano stati scritti dei libri, che non sia uscito un film, comportarmi come se fosse una serie TV appena uscita con una trama “nuova”.
    Senza dubbio non smetterò di seguirla per vedere se ci saranno dei miglioramenti con il screscere dei fan.
    Un bacio